Un grande successo l'edizione 2015 della Sei Ruote di Speranza!

STE-0128È stata un successo al di là di tutte le aspettative la 29ma edizione della "Sei Ruote di Speranza" (6RdS) svoltasi domenica 1 novembre.
L’evento ha visto la partecipazione di 1.200 ragazzi e quasi 5.000 persone, se si contano gli accompagnatori e i curiosi che hanno riempito gli spazi dell’Autodromo di Monza in una giornata di sole e di clima quasi primaverile.

«E' andata splendidamente bene. Ormai la nostra manifestazione ha un respiro nazionale - racconta Leonardo Baldinu, presidente della Sezione UILDM di Monza che dal 1986 promuove questo evento - con ragazzi che arrivano da tutta Italia. Quest'anno, per la prima volta, hanno partecipato anche alcuni ragazzi provenienti dalla Gran Bretagna».
Ospiti speciali Beatrice Bebe Vio, campionessa paralimpica di scherma e madrina della manifestazione, il pilota Ivan Capelli, i campioni di handbike Romina Modena e Vittorio Podestà e il gruppo musicale dei Matia Bazar.

L’edizione 2015 della "6RdS" ha visto schierate sul circuito 320 automobili tra moderne e d’epoca - Ferrari, Porsche, Lamborghini, Pagani e molte altre -  per tutti i gusti e per tutti gli occhi.
Erano presenti anche rappresentanti delle Forze Armate, oltre ai Vigili del fuoco che con i loro mezzi erano a disposizione per far fare un giro di pista ai partecipanti.
Gli intervenuti hanno potuto sperimentare anche il piacere del volo, scegliendo tra un viaggio in mongolfiera e un vero simulatore di volo del Boeing 737NG.

Aggiunge Baldinu: «Ogni anno cerchiamo di proporre qualcosa di nuovo, con l’attenzione sempre rivolta ai ragazzi che partecipano e al loro divertimento. La 29ma edizione è stata un modo per metterci alla prova in preparazione del 2016, anno in cui festeggeremo il trentesimo anniversario. Siamo molto felici perchè abbiamo avuto 500 partecipanti in più rispetto al 2014. L’esito di questa giornata è un’iniezione di forte fiducia, in preparazione della prossima edizione! Desidero ringraziare tutti coloro che hanno speso il loro tempo e le loro risorse per questo successo. Dico però a tutti che non è tempo di riposarsi, perché a dicembre dobbiamo già ripartire con l'organizzazione dell’edizione del trentennale!” (A.P.)

Ritratto di piv-J3jXu49

piv-J3jXu49